giovedì 11 maggio 2017

Come dimagrire con i semi di chia: 3 ricette salva linea




La leggenda vuole che i semi di chia che, in lingua azteca vuol dire forza, fossero utilizzati da questo popolo prima di combattere le dure battaglie al fine di essere più forti e pieni di energia.

Un’ottima notizia per i vegani che , normalmente soffrono di carenze vitaminiche, i semi di chia sono ricchi di molte vitamine, come la A, C, E, K, e quelle del gruppo B, incluse la B6 e la B12: una buona nuova per tutti coloro che hanno carenze di tali componenti

In previsione dell’estate e del caldo, ritrovare la linea persa durante l’inverno, diventa un pensiero costante e assillante e forse, non tutti sanno che, i semi di chia sono utili anche per dimagrire.

Perché aiutano a dimagrire?


I semi di chia posseggono una gran quantità di calcio e questo minerale interviene nel metabolismo dei grassi  andando ad aumentare sia il dispendio energetico, sia il processo di lipolisi. Infatti, il calcio aiuta a bruciare una quantità più elevata di grasso durante il giorno, riducendo quello addominale. La chia aiuta a dimagrire anche grazie al potere saziante, riuscendo a placare la fame durante tutta la giornata. Questi semi sono molto ricchi di fibre che aiutano a contrastare la pigrizia intestinale, prevenendo gli episodi di stitichezza.

Come agiscono sull’organismo


I semi di chia hanno la capacità di assorbire grandi quantità d’acqua, molto superiori rispetto alla loro misura. In questo modo si crea una specie di gelatina all’interno dell’intestino che ingloba tossine e scorie. La presenza di questo gel inglobante, soprattutto sugli zuccheri derivanti dai carboidrati e dagli zuccheri semplici, diminuisce la quantità assorbibile disponibile, facendoli assorbire in modo limitato all’organismo. La presenza degli acidi grassi essenziali, come gli Omega-3, fa sì che i semi di chia siano grandi alleati nella lotta all’invecchiamento cellulare e nella comparsa della cellulite. Infatti, la ritenzione idrica è causata da un processo infiammatorio a carico del tessuto connettivo sottocutaneo nel quale si addensano i liquidi in eccesso.




Ricette salva linea


I semi di chia possono essere assimilati quotidianamente osservando le quantità consigliate, evitando così i possibili effetti lassativi. Le dosi giornaliere raccomandate sono di uno, al massimo due cucchiai da tavola di semi. La chia può essere aggiunta a tutti gli alimenti senza cambiarne il gusto, essendo privi di sapore aggiungeranno solo un po’ di croccante con un alto valore energetico. 

Antipasto misto 

 

In vista dell'estate un piatto unico può essere gustato in pochi minuti fornendo il giusto apporto nutritivo senza dimenticare di mantenere la linea. Per questo antipasto potrete servire le fette di tacchino arrosto fredde oppure dopo averle scaldate in padella. Qualche pomodoro secco sott'olio un formaggio fresco, il tutto guarnito dai preziosi semi di chia.



Riso Venere e semi di chia 

 

Per un pranzo veloce il riso è sempre una valida opzione salva tempo e salva linea. Per questo piatto vi occorrerà mantecare un pugno di riso nero e aggiungere al termine della cottura una noce di burro al tartufo e un cucchiaio di semi di chia.


 Dolce allo yogurt e fragole

 

A questo menù non può di certo mancare un dessert leggero ma molto gustoso. Yogurt magro, semi di chia, fragole e piccole praline di cioccolato. Pochi e sani igredienti per smorzare la fame del pomeriggio o per un inizio di giornata all'insegna della dolcezza e dell'energia.

 

 

NELLE FOTO:
BRACCIALI elastici in acciaio senza nickel, € 5,00

VEDI ANCHE ⏩ BRACCIALI ELASTICI- RIGIDI 


Se l'articolo ti ha incuriosito lascia un commento!

Seguimi su ►► Facebook, Instagram e Twitter












mercoledì 3 maggio 2017

Extension ciglia: tutto quello che devi sapere




L’extension ciglia è un nuovo segreto di bellezza di cui si parla ancora poco in Italia. Trattamento già famosissimo oltre oceano è senza ombra di dubbio destinato a diventare un fenomeno di successo anche nel nostro paese. Uno sguardo da cerbiatta è il sogno di ognuna di noi ed affidandosi alle mani esperte dell’eyelash designer il risultato è assicurato.

Ma ci sono dei contro all’estensione delle ciglia? Quanto dura? Si può applicare il make-up? A tutte coloro che ancora non sono molto convinte e vogliono approfondire l’argomento prima di provare, ecco tutte le informazioni

Quali materiali sono utilizzati?


Per l’extension ciglia sono utilizzate delle ciglia sintetiche. Ovviamente, anche per queste ne esistono di diverse categorie: quelle più costose e ricercate sono realizzate in una speciale fibra speciale  anallergica in seta o in vero visone. Entrambi i materiali garantiscono maggiore durata, leggerezza ed elasticità ad un costo decisamente superiore. Oltre alla differenza delle fibre con cui sono realizzate si differenziano per lunghezza, spessore, peso e curvatura. In base all’effetto che si vorrà ottenere e soprattutto alle condizioni delle proprie ciglia, l’esperta applicherà il numero e il tipo necessario per evidenziare al meglio lo sguardo. L’adesione di quelle posticce a quelle naturali è garantita  da una speciale colla anallergica che asciuga in circa 30 secondi e non rovina minimamente le ciglia naturali. Per fare in modo che la colla non vada in contatto con quelle inferiori, l'eyelash designer applicherà gli appositi patch sotto l’occhio.



Quante tecniche esistono?


Come precisato precedentemente il risultato finale dipenderà dalle basa di partenza delle ciglia naturali e dalla forma dell’occhio. La tecnica definita one to one è indubbiamente la più conosciuta e prevede che su ogni ciglia ne sia applicata una più lunga ed incurvata. Questo procedimento è indicato per chi vuole un effetto più naturale e non necessita di maggiore infoltimento. Per ciglia naturalmente lunghe la one to one è sicuramente quella più consigliata. Invece, la tecnica 3D consiste nell’applicare su ogni ciglia naturale un gruppo di ciglia leggerissime di spessori ultra fini. Questa soluzione è ideale per chi possiede ciglia rade e vuole un effetto decisamente più sexy ma meno naturale. Le ciglia che si andranno ad applicare non sono pre-incollate, in modo tale da ottenere sia la lunghezza sia il volume, senza appesantire l'occhio. L’applicazione delle ciglia può arrivare fino ad un effetto 8D, regalando il massimo della tridimensionalità.


Quanto tempo si impiega per l’applicazione e quanto durano?


Il trattamento dura dalle 2 alle 3 ore nelle quali sarete comodamente sdraiate sul lettino con gli occhi rigorosamente serrati. Dopo che l’eyelash designer avrà protetto le ciglia dell’arcata inferiore con uno specifico patch procederà all’applicazione delle estensioni. Per posizionare correttamente le ciglia verranno utilizzate due pinzette. Una per separare la singola ciglia naturale dalle altre e l'altra per far aderire l’extension grazie alla colla. Di norma, l’effetto uniforme dura dalle 3 alle 5 settimane ma questo dipenderà dalla naturale perdita delle ciglia naturali. In media ne cadono dalle 2 alle 3 al giorno, quindi dopo qualche settimana sarà necessaria un refill. Questa seduta sarà molto più rapida della prima perché andrà a riempire solo gli spazi che risultano poco infoltiti. In questo modo si ristabilirà l’uniformità dell'effetto.


Esistono delle controindicazioni?


Premessa non casuale è che l’applicazione delle extension per le ciglia deve esser realizzata da un tecnico esperto. L’esperienza dell’eyelash designer determinerà la durata e l’effetto finale. Inoltre, un bravo tecnico non arrecherà nessun danno alle ciglia naturali che continueranno a crescere senza impedimenti. Cercate sempre un bravo operatore che abbia superato il corso specifico in extension per le ciglia.


Consigli per mantenerle più a lungo


Appurato che non esistono particolari controindicazioni anche la manutenzione delle extension ciglia non richiede particolari trattamenti.  Pur essendo abbastanza semplice necessita di due piccole accortezze. La prima è quella di non bagnare gli occhi per le 24 ore successive alla seduta. Per rimuovere il make-up è da evitare un prodotto a base oleosa. Le componenti di questi struccanti sono in grado di sciogliere la colla delle ciglia. Tamponate sempre in modo leggero gli occhi evitando di strofinarli. Per pettinare le ciglia utilizzate uno scovolino e se proprio non potete fare a meno del mascara, per un effetto da vera vamp, meglio utilizzarne uno che si rimuova con l’acqua calda.



NELLA FOTO:
- GARNIER, Acqua Micellare, € 4,20

Se l'articolo ti ha incuriosito lascia un commento!

Vedi anche ⏩  SEGRETI DI BELLEZZA

Seguimi su ►► Facebook, Instagram e Twitter